Notizie

Bonus 200 ai Pensionati - attenti alle truffe

Ci segnalano, da diversi territori, che alcune sigle sindacali, ovvero alcuni sportelli di qualche istituto di patronato e di qualche CAF, stanno contattando i Cittadini pensionati, invitandoli a recarsi presso le proprie sedi al fine di sottoscrivere "la domanda" per avere erogato il bonus 200 euro, previsto dalla normativa vigente nel prossimo mese di luglio, e precisamente come disposto dal "Decreto Aiuti" (decreto-legge n. 50 del 17 maggio 2022).

Niente di più falso e scorretto!

 Infatti tale erogazione una tantum viene effettuata IN AUTOMATICO e senza bisogno di istanza alcuna, direttamente dall'INPS al soggetto pensionato, con l'erogazione del trattamento per il mese di luglio 2022.

Verificando infatti sul proprio cedolino di pensione, il Cittadino potrà già vedere che detta somma è stata calcolata e già inserita nel pagamento di luglio, con valuta nei prossimi giorni (da giorno 1 luglio).

 

 

Si invitano pertanto i Cittadini a diffidare da certi soggetti e da certi comportamenti squallidi, finalizzati esclusivamente ad attirare il pensionato, col fine di effettuare, con poca trasparenza, qualche sottoscrizione di delega sindacale senza reale intenzione, o per far sottoscrivere in maniera fraudolenta altra documentazione!

 

L'erogazione del bonus è un diritto, e per i PENSIONATI e per i PERCETTORI DI RDC, NASPI, DS AGRICOLA O CASSA INTEGRAZIONE (esclusivamente per questi) già automaticamente erogato dallo Stato e senza necessità di alcuna dichiarazione o istanza.

Diffidate quindi, anzi, denunciate, coloro i quali pensano, furbescamente, di poter approfittare delle buona fede dei Cittadini, specialmente dei più deboli!

 

Restiamo a disposizione per ogni eventuale necessità di informazione o chiarimento.

 

 

--

La Segreteria Nazionale

CONF.E.L.P.

La pagina ha impiegato 0.1504 secondi