Notizie

Proroga al 2022 per APE Sociale - istruzioni operative

La legge di bilancio 2022 ha stabilito la proroga del periodo di sperimentazione della misura nota come APE Sociale, fino al 31 dicembre 2022. Nel testo normativo, oltre a tale proroga, è stata introdotta una serie di nuove condizioni per il riconoscimento del beneficio ai disoccupati e ai lavoratori dipendenti che svolgono attività cosiddette "gravose".

 

L'INPS provvede, mediante la circolare n. 62 emanata il 25 maggio 2022, a fornire le indicazioni operative e le istruzioni relative alle modifiche introdotte alle disposizioni in materia di APE Sociale, di cui all'articolo 1 comma 179 della legge di bilancio 2017 (e successive modificazioni e integrazioni intervenute).

 

La circolare INPS, in dettaglio, provvede a chiarire alcuni punti e innovazioni, tra le quali:

 

- l'elenco le professioni rientranti nella categoria dei lavori gravosi e le categorie di lavoratori addetti alle professioni gravose che accedono al beneficio dell'APE Sociale con il requisito contributivo minimo ridotto a 32 anni;
- l'illustrazione dei nuovi modelli di domanda per accedere al beneficio, i moduli per le attestazioni dei datori di lavoro e le istruzioni applicative;
- il regime delle compatibilità della misura APE Sociale con il Reddito di Cittadinanza, con il Reddito di Emergenza (REM) e con l'Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa (ISCRO);
- chiarisce la normativa di riferimento ai fini della corretta verifica dello stato di disoccupazione;
- la riconoscibilità dell'APE Sociale ai soggetti di cui all'articolo 1 comma 179 lettera a) della Legge 232/2016, in caso di cessazione del rapporto di lavoro per "mancato superamento del periodo di prova" e in caso di causale cessazione UNILAV "cessazione dell'attività aziendale".

 

In allegato la circolare e relative appendici e allegati.

 

Fonte INPS

 

 

--

L'Ufficio Stampa

CONF.E.L.P. Nazionale

 

La pagina ha impiegato 0.0940 secondi