Notizie

Reddito di Cittadinanza - beneficio aggiuntivo per avvio di nuova attivita'

Approda in Gazzetta Ufficiale, precisamente nell'edizione n. 115 del 15/05/2021, il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, datato 12 febbraio 2021, che disciplina l'erogazione del beneficio addizionale, a titolo di incentivo per l'avvio di attività di lavoro autonomo, di impresa individuale o di società cooperativa, intraprese entro i primi dodici mesi di fruizione del Reddito di Cittadinanza, e le relative specifiche tecniche, tra le quali la modalità di richiesta del beneficio, i requisiti e l'importo previsto.


Infatti, ai beneficiari del RdC che avviano un'attività lavorativa in forma autonoma o in forma di impresa individuale entro i primi 12 mesi di fruizione del RdC viene riconosciuto, attraverso l'erogazione in unica soluzione, un beneficio addizionale pari a 6 mensilità di RdC, nei limiti di 780,00 euro mensili.

 


Per accedere al beneficio, è necessario che i soggetti si trovino, congiuntamente, nelle seguenti condizioni:


a) risultino, al momento della presentazione della domanda di beneficio addizionale, componenti di un nucleo familiare beneficiario di RdC in corso di erogazione;
b) abbiano avviato, entro i primi dodici mesi di fruizione del Reddito di Cittadinanza, un'attività lavorativa in forma autonoma o di impresa individuale, ovvero che abbiano sottoscritto una quota di capitale sociale di una società cooperativa nella quale il rapporto mutualistico abbia ad oggetto la prestazione di attività lavorativa prestata da parte del socio;
c) non abbiano cessato, nell'arco dei 12 mesi precedenti la richiesta del beneficio addizionale, un'attività lavorativa in forma autonoma o di impresa individuale, o non abbiano sottoscritto, nello stesso periodo, una quota di capitale sociale di una società cooperativa nella quale il rapporto mutualistico abbia ad oggetto la prestazione di attività lavorativa prestata da parte del socio, ad eccezione della quota per la quale si chiede il beneficio addizionale;
d) non siano componenti di nuclei familiari beneficiari di Reddito di Cittadinanza che abbiano già usufruito del medesimo beneficio addizionale.


L'ammontare di tale beneficio addizionale viene decurtato dell'importo eventualmente già erogato al medesimo soggetto o al suo nucleo familiare beneficiario del RdC a titolo di altro incentivo.

 

 

--

L'Ufficio Stampa 

CONF.E.L.P. Nazionale

1 Allegati

La pagina ha impiegato 0.1625 secondi