Notizie

Congedo Covid19 e legge 104 - estensione giorni e periodo di fruizione

Il decreto legge nr. 18 del 17 marzo 2020 (cd. decreto Cura Italia), ha introdotto un congedo per la cura dei minori durante il periodo di sospensione dei servizi educativi per l'infanzia e delle attività didattiche nelle scuole, per fare fronte all'emergenza epidemiologica da Covid19.

Possono usufruire del congedo i genitori lavoratori, siano essi dipendenti del settore privato, ovvero siano iscritti alla Gestione Separata, ovvero siano lavoratori autonomi iscritti all'INPS.

Lo stesso decreto ha previsto l'incremento del numero di giorni di permesso già consentiti in virtù della legge 104/92.

Attraverso la circolare nr. 81 dell'8 luglio 2020, l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale indica le innovazioni introdotte dal decreto-legge nr. 34 del 19 maggio 2020 (cd. decreto Rilancio), in merito alla durata del congedo Covid19 e all'ampliamento del periodo di fruizione dello stesso, nonché all'estensione dei permessi legge 104/92.


Il decreto Rilancio ha infatti esteso il periodo in cui è possibile fruire del congedo Covid19 fino al 31 luglio 2020, e ha inoltre aumentato da 15 a 30 il numero di giorni fruibili dai genitori per l'assistenza ai figli durante questo periodo.

Il decreto Rilancio, inoltre, ha previsto un incremento dei permessi concessi ai sensi della legge 104/92 di ulteriori 12 giorni, usufruibili a maggio e a giugno 2020.

Nella circolare sono forniti tutti i dettagli, le informazioni sulla compatibilità del congedo Covid19 con il bonus baby sitting e il bonus centri estivi, oltre che le istruzioni per i datori di lavoro per la compilazione delle denunce contributive da trasmettere all'INPS.

 

Fonte INPS

 

 

--

L'Ufficio Stampa

CONF.E.L.P. Nazionale

La pagina ha impiegato 0.1446 secondi